Nuovo su Alopecia24? Stai cercando informazioni sull'Alopecia? INIZIA DA QUI

Perdita dei capelli, la Medicina Rigenerativa apre nuove vie per affrontare il problema

rigenerazione cellulare bSBSLa calvizie, sia nell’uomo che nella donna, può essere ricondotta a varie e diverse patologie connesse tra di loro e la più comune è l’alopecia che trova le sue principali cause nel Testosterone, fra i maggiori nemici dei follicoli piliferi, e nella Prostaglandina PGD2 ritenuta dai massimi esperti del settore la causa reale della calvizie, in quanto capace di provocare non solo l’assottigliamento veloce dei follicoli ma anche l’atrofia totale del bulbo pilifero, arrivando addirittura a danneggiare, in alcuni casi, anche i follicoli trapiantati.

Tuttavia le cause della caduta dei capelli variano da individuo a individuo ed è dunque più corretto parlare di concause strettamente legate tra loro, a partire da fattori quali stress, pessimo stile di vita e alimentazione non corretta. Molti soggetti affetti da alopecia ricorrono inoltre al trapianto di capelli ma un rischio poco considerato è l’effetto “shock loss” che in molti casi provoca un’accelerazione della miniaturizzazione e caduta dei capelli nativi deboli, entrambe dovute al trauma che subiscono durante gli innesti del trapianto.

Dunque da sola la chirurgia non basta a bloccare levoluzione della calvizie. Tuttavia, per ottenere un risultato completo ci si può rivolgere alla Medicina Rigenerativa, nello specifico il Protocollo di Rigenerazione Cellulare bSBS rappresenta l’approccio più completo per intervenire in modo mirato e sulla calvizie con grande margini di successo.

Mediante la Rigenerazione Cellulare del Protocollo medico non chirurgico e grazie alla cura successiva alla diagnosi genomica, lipidomica e ormonale, è possibile intervenire selettivamente per proteggere i follicoli sani e per ristabilire, al massimo delle possibilità che attualmente sono concesse dalla Scienza, la funzionalità naturale del follicolo danneggiato e dei follicoli non atrofizzati, promuovendo una potente rigenerazione, l’inversione del processo di miniaturizzazione e la massima ricrescita di un follicoli sano.

La fase infiltrativa del Protocollo concentra la sua azione in una sola sessione ad alta densità, è basata sull’infiltrazione sottocutanea di cellule prese da paziente stesso e subito fatte incanalare a livello sottocutano, l’aumento dell’apporto vascolare alle radici dei capelli è determinante ed è tale da stimolare  efficacemente le cellule staminali presenti nella papilla dermica del follicolo, riattivandone il più possibile le funzioni vitali.

medicina rigenerativaLa stimolazione progressiva raggiunge anche la matrice extracellulare e enorme vantaggio e beneficio: aumenta la capacità di rigenerazione dei tessuti e dei follicoli.

Dopo l’esito dei test genomico, lipidico e ormonale, inclusi nel Protocollo medico bSBS, la successiva fase terapeutica permette quindi di ristabilire le migliori situazioni vascolari e metaboliche, indispensabili per promuovere la massima rigenerazione follicolare su tutti i follicoli danneggiati o non atrofizzati e ricettivi alla stimolazione.

Va infine ricordato che la terapia bSBS:

  • non è invasiva
  • è adatta a qualsiasi età
  • può essere effettuata anche in gravidanza, in qualunque periodo dell’anno e in concomitanza

all’assunzione di qualsiasi tipo di farmaco

  • è assolutamente rapida e indolore
  • è basata su tecnologie e principi che trovano riscontro scientifico a livello mondiale