Nuovo su Alopecia24? Stai cercando informazioni sull'Alopecia? INIZIA DA QUI

Trapianto di Capelli – Autotrapianto

L’alopecia comporta la perdita di capelli e peli del cuoio capelluto e, in casi più gravi, anche in altre parti del corpo come torace o gambe. Esistono cure farmacologiche che prevedono l’uso di aminoacidi, sali minerali e vitamine, farmaci cortisonici, cure ormonali, vasodilatatori e acido salicilico ma, nessuna di queste assicura una ricrescita naturale e omogenea dei capelli. Un’alternativa, in questi casi, può essere l’uso di parrucchini o innesti di capelli artificiali ma, ormai, da tempo questi metodi sono stati abbandonati in favore di tecniche avanzate di trapianto dei capelli o autotrapianto.

Questo è l’unico metodo che assicura una ricrescita della chioma definitiva. L’autotrapianto di capelli è una tecnica chirurgica che permette di ridistribuire i capelli prelevati, insieme al bulbo pilifero, dalle aree del capo non affette da alopecia a quelle in cui la malattia ha creato aree calve o comunque diradate.

trapianto di capelli - prima e dopoTra le tecniche di maggiore successo per quanti soffrono di alopecia areata o alopecia psicogena, ci sono la tecnica FUT e la tecnica FUE.  Le tecniche di autotrapianto di capelli consistono nel prelevare i capelli dell’area donatrice, quelli forti e sani, dalle regioni occipitale e temporale, cioè posteriore e laterali del capo del paziente che vengono impiantati nelle aree diradate. Si scelgono queste aree perché sono quelle che generalmente non vengono colpite dalla patologia e presentano follicoli perfettamente in salute.

Infatti, avrete notato che anche in soggetti affetti da calvizie molto estese, l’area di capelli che va dal margine superiore di un orecchio all’altro conserva il suo stato originale. Inutile sottolineare che questi tipi di trapianto sostituiscono i follicoli ma non ne creano di nuovi. Le operazioni vengono effettuate in anestesia locale. Nonostante il sedativo sia blando, prima dell’intervento è fondamentale sottoporsi ad analisi del sangue ed elettrocardiogramma per verificare che il paziente sia in condizioni ottimali per sottoporsi all’autotrapianto di capelli.

Vediamo le differenze tra le due tecniche di autotrapianto più diffuse.

Autotrapianto di capelli: La tecnica FUT

La tecnica di autotrapianto FUT (Follicular Unit Transplantation) fu messa a punto dal medico giapponese Okuda nel 1939, poi perfezionata vent’anni dopo dal Dott. Orentreinch. Con gli anni i vari medici che si sono cimentati in operazioni di chirurgia delle calvizie hanno apportato migliorie alla tecnica con lo scopo di rendere il risultato estetico il più naturale possibile. L’acronimo FUT sta per Follicolar Unit Transplantation ed è una tecnica di autotrapianto di capelli che consiste nel prelievo di una striscia di cuoio capelluto dall’area donatrice che viene quindi suturata nella zona del cuoio capelluto affetta da alopecia. Il prelievo della striscia di capelli lascia una sottilissima cicatrice della larghezza di meno di 1 mm che può essere nascosta senza problemi anche con capelli tenuti molto corti o, addirittura, rasati.

trapianto capelli chirurgico - autotrapiantoUna volta prelevata la fascia di cuoio capelluto, verranno estratte le unità follicolari avvalendosi di microscopi o occhialini dotati di binocoli ingrandenti. La tecnica di trapianto di capelli FUT riduce al minimo il trauma dovuto all’estrazione delle unità follicolari. Questa operazione deve avvenire in tempi brevissimi, poiché più sono brevi e maggiore è la percentuale di attecchimento (ovvero di riuscita dell’innesto) che, resta comunque statisticamente superiore con la tecnica FUT rispetto a quella FUE. La durata dell’intervento è di 4-5 ore e non prevede l’assunzione di alcun tipo di farmaco né prima, né dopo la seduta di trapianto.

Vantaggi e svantaggi della tecnica FUT

VANTAGGI SVANTAGGI
Maggior numero di capelli trapiantabili rispetto alla FUE Richiede una grande esperienza chirurgica ed un’équipe ben addestrata
Ha una più elevata percentuale di attecchimento e di ricrescita dei capelli trapiantati rispetto alla FUE Ha costi elevati di esecuzione, personale, materiali e sale operatorie.
È sempre praticabile con ogni tipologia di capello, cute e tessuto sottocutaneo
Non richiede la rasatura di tutto il cuoio capelluto a zero
Lascia una cicatrice unica ed sottilissima che può facilmente essere camuffata
L’intervento si conclude in un unico giorno e dura 4-5 ore
Non richiede l’associazione di terapie farmacologiche

Autotrapianto di capelli: La tecnica FUE

La tecnica FUE (Follicolar Unit extraction) è una tecnica di autotrapianto di capelli che prevede un prelievo diretto di unità follicolari. Questa tecnica viene praticata da più di 25 anni, ma sta via via essendo sostituta dalla più adatta tecnica FUT che consente percentuali di ricrescita di capelli molto più elevate. La tecnica FUE consiste nel prelievo delle unità follicolari nell’area donatrice con bisturi circolari. Tale prelievo richiede, per essere effettuato, la totale rasatura del cuoio capelluto. Trattandosi, però, di un prelievo non mirato non sempre l’unità follicolare viene prelevata integra.

Per questa ragione la percentuale di ricrescita di capelli della FUE sono significativamente più basse rispetto alla FUT. L’intervento con tecnica FUE si svolge in due giorni ed ogni seduta quotidiana dura dalle 7 alle 8 ore. Con questa tecnica vengono create tante piccole cicatrici, ognuna corrispondente ad ogni singolo prelievo. Tutte queste piccole cicatrici creano danni alla zona donatrice per cui, un secondo eventuale prelievo per un successivo autotrapianto, risulterà più difficoltoso.

autotrapianto capelli tecnica FUE cicatrici

Vantaggi e svantaggi della tecnica FUE:

VANTAGGI SVANTAGGI
Non richiede grossa esperienza chirurgica né équipe ben addestrata La FUE permette di trapiantare un minor numero di capelli rispetto alla FUT
Ha costi più bassi di esecuzione, personale, materiali e sale operatorie Ha una più bassa percentuale di attecchimento e ricrescita di capelli rispetto alla FUT
La FUE lascia tante piccole cicatrici visibili se il paziente si rasa i capelli
La presenza di cicatrici genera antiestetiche aree di diradamento nell’area di prelievo visibili anche con i capelli lunghi e se i capelli vengono rasati
Dopo il primo intervento FUE, la creazione di tante piccole cicatrici genera un sovvertimento della normale anatomia del cuoio capelluto. Ciò comporta un’ulteriore riduzione della percentuale di unità follicolari che attecchiranno
In molti casi la FUE è associata ad una terapia medica con Finasteride prima e dopo l’intervento
La FUE non è sempre applicabile con ogni tipologia di capello, cute e tessuto sottocutaneo
L’intervento FUE è molto più lungo e si svolge spesso in due giorni consecutivi. Ogni seduta quotidiana, infatti, dura 7-8 ore
La FUE ha un elevato numero di casi di caduta di capelli nell’area donatrice dopo l’intervento, anche se temporanea

Qualunque sia la tecnica scelta, dopo l’intervento, almeno per i primi 3-4 giorni, si deve fare attenzione a non sollecitare in nessun modo la zona di impianto. Si può ritornare a lavare i capelli solo dopo una settimana dall’intervento. Non temete se nel giro di 3 mesi vedrete cadere i capelli da poco impiantati, infatti, è una cosa frequente a causa dello stress che il follicolo ha subito tra espianto ed impianto. La crescita naturale ed un risultato definitivo si potranno vedere solo dopo almeno 6 mesi.

Ricordate che questi tipi di intervento assicurano:

  • Nessuna cicatrice visibile e nessun punto di sutura né nella zona donatrice né nella zona di impianto
  • Risultato graduale e naturale
  • Guarigione di zona donatrice in 6-12 giorni
  • Nessun dolore permanente
  • Dolore post operatorio sporadico, qualche minimo fastidio nella prima settimana

Costi Autotrapianto di Capelli

Il costo del trapianto di capelli è un fattore molto importante per chi si voglia sottoporre ad un intervento di chirurgia della calvizie di questo genere.

Il linea di massima possiamo dire che si parte dai 1500€ e si arriva ai 7000€

Sfortunatamente non è possibile stabilire una fascia di prezzo precisa, perché il costo dell’autotrapianto è legato a numerose variabili che includono:

  • i desideri del paziente
  • la sua situazione attuale a livello di calvizie
  • il numero di capelli che occorre trapiantare
  • la tecnica da utilizzare
  • il luogo dove recarsi per l’intervento

Una stima esatta dei costi può essere fornita solo dal medico chirurgo a cui vi rivolgerete.

Ormai di interventi di questo tipo se ne effettuano continuamente. L’unica cosa importante è affidarsi a medici esperti e seri. Diffidate di quanti vi offrono cure miracolose e in tempi brevissimi. Il ripristino della propria chioma è possibile ma ha bisogno dei suoi tempi.