Hair Clinic
Nuovo su Alopecia24? Stai cercando informazioni sull'Alopecia? INIZIA DA QUI

Pigmentazione Tricologica o Tricopigmentazione

pigmentazione tricologica - tricopigmentazionePer risolvere il problema dell’alopecia e dei conseguenti inestetismi del cuoio capelluto il metodo migliore è forse quello di sottoporsi all’autotrapianto di capelli. Alcuni preferiscono la cura con prodotti o farmaci, altri invece scelgono la via del cosidetto Camouflage. Una delle tecniche più innovative è chiamata pigmentazione tricologica o tricopigmentazione. Questo metodo consiste nel “colorare” il cuoio capelluto attraverso pigmenti particolari ed anallergici. Attraverso questa tecnica si potrà riprodurre un effetto di capello rasato, detta jump oppure un effetto riempitivo, che viene realizzata su soggetti con capelli più lunghi, detta densità capillare o infoltimento, dell’area o delle aree diradate.

L’obiettivo della pigmentazione tricologica è quello di disegnare i capelli mediante dei pigmenti anallergici dello stesso colore del capello del soggetto. I colori utilizzati potranno essere bioriassorbibili oppure permanenti. L’effetto finale sarà realistico e naturale proprio perché i pigmenti saranno posizionati nel derma superficiale ad un’adeguata distanza gli uni dagli altri.

La durata del trattamento e, quindi, il numero di sedute a cui il soggetto dovrà sottoporsi varia in base alla caratteristiche del singolo individuo e delle aree da trattare. Questa tecnica si è rivelata ideale per coloro che soffrono di casi non gravi di:

Grazie alla tecnica di pigmentazione tricologica jump, potrete ottenere:

  • Ricostruzione dello scalpo
  • Aumento della densità capillare
  • Effetto rasato (detto Buzz)

La tecnica della densità capillare o infoltimento (visibile nell’immagine qui sotto):

  • Riduce le trasparenze
  • Riduce la discromia
  • Aumenta l’effetto folto

pigmentazione tricologica prima e dopo

In entrambi i casi, poiché si tratta di pigmenti biocompatibili e bioriassorbibili, si consiglia di sottoporsi a piccoli ritocchi una volta all’anno per integrare nuovi pigmenti e rinvigorire il colore esistente. In casi rarissimi e particolari, è possibile eseguire la tricopigmentazione con pigmenti definitivi, ma è una scelta molto delicata, da valutare insieme al proprio dermopigmentista.

Quanto dura un intervento di Tricopigmentazione?

Generalmente la prima seduta è più lunga se si considera che va individuato, in questa fase, il tipo di pigmento meglio adatto alla cuoio capelluto del paziente. Le sedute successive hanno una durata che va dalle 2 alle 6 ore di lavoro a seconda dell’area e della qualità della cute da trattare. Generalmente per completare il lavoro occorro dai 2 ai 3 incontri.

Come nel caso dell’autotrapianto dei capelli i risultati non saranno immediati. I tempi sono relativamente ridotti se si pensa che per notare i primi risultati bisognerà aspettare solo dai 7 ai 10 giorni, cioè il tempo che l’area trattata cicatrizzi e i pigmenti si assestino aumentando la loro dimensione e donando una copertura più ampia ed estesa. L’effetto definitivo, però, si avrà solo dopo due mesi. Proprio per questa ragione le sedute vengono effettuate alla distanza di 40-60 giorni l’una dall’altra.

Post Intervento

Chi decide di sottoporsi al trattamento della Pigmentazione tricologicaTricopigmentazione dovrà seguire alcune regole. Subito dopo la seduta dovrà avere l’accortezza di lasciare riposare l’area trattata ed evitare il contatto con acqua e detergenti. Il secondo ed il terzo giorno, invece, dovrà iniziare l’applicazione di 1 o 2 dosi di siero post trattamento e lavare la zona trattata con detergente intimo, generalmente i più delicati. Nei giorni successivi, per almeno una settimana, il paziente dovrà continuare ad applicare una volta al giorno 1 o 2 dosi di siero post trattamento e detergere la zona trattata ma, soprattutto evitare:

  • contatto con cloro, salsedine
  • sudorazione eccessiva
  • sauna e bagno turco
  • applicazioni di topici a base alcolica
  • occlusione prolungata con casco
  • esposizione a raggi U.V.

Possono presentarsi fenomeni di prurito dell’area trattata che può durare poche ore ma anche qualche giorno. Niente da temere, sono reazioni normalissime del cuoio capelluto dovute allo stress subito in seguito al trattamento di Pigmentazione tricologica. La lozione da applicare dopo le sedute serve proprio ad alleviare tale fastidio.

tricopigmentazione prima e dopo

Costi Pigmentazione Tricologica

La pigmentazione tricologica ha un costo estramamente variabile a seconda del tipo di intervento e del numero di “settori” interessati (la testa si divide per 5 settori). La scala di Norwood illustra i vari stadi di calvizie che si possono presentare e può darvi un’idea sullo stadio in cui vi trovate. Per dare comunque un’idea del budget necessario a coprire il costo dell’intervento di tricopigmentazione possiamo dire che oscilla tra i 600 euro e i 3.000 euro. Si consideri inoltre che è necessario effettuare dei “ritocchi” dopo la prima seduta il cui costo è di circa 180-200€ per “settore”.